Che cosa causa l’urina nel sangue negli uomini?

Il sangue nelle urine è un sintomo di molti problemi comuni nei maschi. Il termine medico per il sangue nelle urine è l’ematuria.
In questo articolo, scopri nove possibili cause di ematuria nei maschi, insieme ai loro sintomi aggiuntivi e informazioni su quando vedere un medico.

Le cause


Nei maschi, il sangue nelle urine può risultare da uno dei seguenti:

Infezione del tratto urinario


Le infezioni del tratto urinario (UTI) sono una causa comune di sangue nelle urine. Anche se si verificano più frequentemente nelle donne, gli uomini possono anche svilupparli.

I fattori di rischio per le UTI nei maschi includono problemi alla prostata e cateterizzazione recente.

UTI possono verificarsi quando i batteri entrano nell’uretra, che è il tubo che trasporta l’urina dalla vescica fuori dal corpo.

Oltre al sangue nelle urine, i sintomi di una UTI includono:

  • minzione urgente e frequente
  • dolore o bruciore nell’uretra
  • urina torbida e maleodorante


Raramente, un UTI può influenzare i reni. In questo caso, l’infezione tende ad essere più grave e può causare i seguenti sintomi aggiuntivi:

  • dolore alla schiena, ai fianchi e all’inguine
  • nausea e vomito
  • febbre e brividi

Calcoli renali e vescicali


Se il sangue contiene troppo poco liquido e troppi rifiuti, i prodotti di scarto possono legarsi con sostanze chimiche nelle urine, formando pietre dure nei reni o nella vescica.

Spesso le pietre sono abbastanza piccole da passare attraverso la minzione. Pietre più grandi possono rimanere nel rene o nella vescica o rimanere bloccate altrove nel tratto urinario.

Pietre più grandi generano generalmente sintomi più evidenti, come ad esempio:

  • sangue nelle urine
  • inferiore mal di schiena su entrambi i lati
  • mal di stomaco persistente
  • nausea o vomito
  • una febbre e brividi
  • urina torbida o maleodorante

Ematuria da esercizio fisico


L’ematuria indotta dall’esercizio (EIH), nota anche come ematuria post-sforzo, si riferisce al sangue nelle urine che si verifica dopo che una persona si esercita.

I medici non sono sicuri di cosa causi l’EIH, ma tendono ad essere associati ad esercizi ad alta intensità, piuttosto che alla durata dell’esercizio.

Anche le persone che non stanno adeguatamente idratate durante l’allenamento possono avere un rischio maggiore.

Uno studio del 2018 ha studiato la presenza di EIH in un gruppo di 491 partecipanti adulti sani.

Un totale del 12 percento ha mostrato EIH a seguito di una corsa di 5 km limitata nel tempo. Questa cifra è scesa a solo l’1,3% quando i partecipanti hanno completato la corsa senza limiti di tempo, suggerendo che il sangue nelle urine si è verificato a causa dell’intensità dello sforzo durante la corsa a tempo.

Gli autori osservano che l’EIH di solito si risolve entro 3 giorni e suggerisce di consultare un medico per qualsiasi sanguinamento che dura più di 2 settimane.

La prostata ingrandita


L’iperplasia prostatica benigna (IPB) è il termine medico per un ingrossamento della prostata.

La prostata è una ghiandola che fa parte del sistema riproduttivo maschile e aiuta a produrre lo sperma. Si trova sotto la vescica e di fronte al retto.

Una prostata allargata può premere sull’uretra, rendendo difficile la minzione. La vescica può compensare lavorando di più per rilasciare l’urina, che potrebbe portare a danni e sanguinamento.

L’IPB colpisce circa il 50% dei maschi adulti di 51-60 anni e il 90% di quelli di età superiore agli 80 anni.

I sintomi di BPH includono:

  • un bisogno urgente di urinare
  • minzione frequente, soprattutto di notte
  • difficoltà a iniziare la minzione
  • bisogno di spingere o filtrare mentre urina
  • un flusso di urina debole o intermittente
  • una sensazione che la vescica è piena anche dopo aver urinato
  • sangue nelle urine
  • Nei casi più gravi, una persona con BPH può non essere in grado di urinare del tutto. Questa è un’emergenza medica che richiede attenzione immediata.

Cateterizzazione recente


Alcune persone possono avere difficoltà a passare l’urina a causa di un infortunio, un intervento chirurgico o una malattia. Un catetere urinario (UC) è un tubo flessibile che aiuta a drenare l’urina dalla vescica.

Nei maschi, le UC possono essere presenti o esterne. Un catetere a permanenza viene inserito nella vescica attraverso l’uretra. Può rimanere nella vescica per diversi giorni o settimane.

Un catetere esterno è un dispositivo che si adatta sopra il pene e raccoglie l’urina in un sacchetto di drenaggio.

Entrambi i tipi di catetere possono consentire ai batteri di entrare nell’uretra e moltiplicarsi, portando eventualmente a un’infezione del tratto urinario associato al catetere (CAUTI). Ciò può causare sangue nelle urine.

Secondo il Centers for Disease Control and Prevention (CDC), il 75 percento delle UTI acquisite negli ospedali risulta dall’uso del catetere.

I sintomi di un CAUTI sono gli stessi di quelli delle UTI generali, ma possono anche includere spasmi nella parte bassa della schiena o nell’addome.

Lesioni ai reni


I glomeruli sono piccole strutture all’interno dei reni che aiutano a filtrare e pulire il sangue. Glomerulonefrite (GN) è il termine per un gruppo di malattie che possono danneggiare queste strutture.

Nelle persone con GN, i reni feriti non sono in grado di rimuovere i rifiuti e il fluido in eccesso dal corpo. Senza trattamento, la GN può portare all’insufficienza renale.

La GN cronica si verifica spesso in giovani uomini che hanno anche perdita dell’udito e della vista.

La GN acuta si accende improvvisamente e può causare i seguenti sintomi:

  • gonfiore facciale al mattino
  • sangue nelle urine
  • minzione ridotta
  • mancanza di respiro
  • tosse
  • alta pressione sanguigna


La GN cronica si sviluppa lentamente. In alcuni casi, le persone potrebbero non manifestare i sintomi per diversi anni. Segni e sintomi possono includere:

  • sangue nelle urine
  • proteina nelle urine
  • gonfiore del viso o delle caviglie
  • minzione notturna frequente
  • urina spumeggiante o schiumosa

Farmaci


I seguenti farmaci possono causare ematuria:

  • Diluenti del sangue: questi farmaci aiutano a prevenire i coaguli di sangue, ma alcuni tipi, tra cui il warfarin e l’ aspirina , possono causare sangue nelle urine.
  • Farmaci antiinfiammatori non steroidei o FANS: se una persona li usa per lunghi periodi, può danneggiare i reni e causare la comparsa di sangue nei test delle urine. Tuttavia, è improbabile che causino sangue visibile nelle urine.
  • Ciclofosfamide e ifosfamide: questi sono farmaci chemioterapici che possono causare cistite emorragica , che è l’insorgenza improvvisa di sangue nelle urine e dolore e irritazione alla vescica.
  • Senna: l’uso a lungo termine di questo lassativo può provocare ematuria.
  • Chiunque sospetti che il sangue nelle loro urine derivi dall’uso di farmaci dovrebbe parlare con un medico del passaggio a un altro farmaco o dei modi per alleviare gli effetti collaterali.

Cancro alla prostata


Circa un uomo su dieci negli Stati Uniti riceverà una diagnosi di cancro alla prostata nel corso della propria vita.

Con la diagnosi precoce e il trattamento, il cancro alla prostata è solitamente curabile . Tuttavia, pochi uomini sperimenteranno sintomi durante le prime fasi della malattia, quindi è fondamentale partecipare a regolari test di screening.

Quando si presentano i sintomi del cancro alla prostata, possono essere simili a quelli dell’IPB.

Ulteriori segni e sintomi del cancro alla prostata includono:

  • dolore sordo nella zona pelvica inferiore
  • dolore nella parte bassa della schiena, fianchi o coscia
  • eiaculazione dolorosa
  • sangue nello sperma
  • perdita di appetito
  • perdita di peso inspiegabile
  • dolore osseo


Gli uomini che avvertono uno qualsiasi dei sintomi del cancro alla prostata devono visitare il medico il prima possibile.

Cancro alla vescica


Nelle prime fasi del cancro della vescica , le persone possono sperimentare pochissimi sintomi. La prima indicazione è di solito il sangue nelle urine.

Alcune persone potrebbero notare lo scolorimento delle urine. Per gli altri, le tracce di sangue sono rilevabili solo in un test delle urine.

Altri possibili sintomi del cancro della vescica nella fase iniziale includono:

un bisogno frequente o urgente di urinare, specialmente di notte
difficoltà a urinare
un debole flusso di urina
dolore o bruciore durante la minzione
I sintomi del carcinoma della vescica più avanzato includono:

  • un’incapacità di urinare
  • dolore lombare su un lato
  • gonfiore ai piedi
  • una perdita di appetito
  • perdita di peso inspiegabile
  • dolore osseo


Tipi di ematuria


Ci sono due tipi di sangue nelle urine:

  • Ematuria lorda: è quando il sangue nelle urine è visibile ad occhio nudo. Le persone possono passare coaguli di sangue o notare l’urina che è rossa o marrone.
  • Ematuria microscopica: questo è quando il sangue nelle urine è visibile solo al microscopio.

Trattamento


Il trattamento per l’ematuria dipende dalla sua causa sottostante. Possibili trattamenti possono includere:

  • antibioticotrattamento per le infezioni
  • intervento chirurgico per rimuovere grandi calcoli renali
  • rilassanti muscolari, bloccanti ormonali e interventi chirurgici per trattare i problemi della prostata
  • farmaci o procedure di filtraggio del sangue per GN
  • chirurgia, chemioterapia e radioterapia per curare tumori o escrescenze benigne

Quando vedere un dottore


Mentre il sangue nelle urine nei maschi raramente è un segno di una grave malattia, chiunque si accorga del sangue nelle urine dovrebbe parlare con un medico.

Un test delle urine aiuterà a confermare la presenza di sangue. Un medico può anche eseguire un esame fisico per verificare l’ingrossamento o la tenerezza della prostata nella vescica o nei reni.

I test di imaging possono aiutare un medico a identificare l’ingrossamento della prostata oi blocchi del tratto urinario.

Sommario


Nei maschi, c’è una serie di possibili cause di sangue nelle urine, da UTIs a problemi con la prostata.

Raramente, l’ematuria può essere un avvertimento del cancro che colpisce il tratto urinario o il sistema riproduttivo. Questi tipi di cancro sono spesso curabili con la diagnosi e il trattamento precoci.

A volte, l’ematuria è rilevabile solo al microscopio, quindi chiunque soffra di sintomi urinari persistenti o ricorrenti dovrebbe parlare con un medico.