Cosa aspettarsi dal trattamento con Lupron

Lupron è il marchio per leuprolide acetato. Questo farmaco è un tipo di terapia ormonale che i medici utilizzano in genere in combinazione con altri trattamenti per trattare le persone con cancro alla prostata.
Il lupron appartiene a una classe di farmaci chiamati agonisti dell’ormone che rilascia l’ormone luteinizzante (LHRH). Questi farmaci bloccano la produzione di LHRH nel corpo, che si traduce in testicoli che producono meno testosterone .

Lupron è uno dei tanti farmaci che i medici possono prescrivere per combattere il cancro alla prostata riducendo i livelli di testosterone nel corpo.

In questo articolo, esploriamo come funziona Lupron, quanto è efficace e cosa aspettarsi durante il trattamento. Discutiamo anche di razzi di testosterone, effetti collaterali e le prospettive per le persone con cancro alla prostata.

Come funziona?


Lupron e altri agonisti LHRH sono forme di terapia ormonale. Per le persone con cancro alla prostata, l’obiettivo della terapia ormonale è ridurre i livelli di testosterone nel corpo.

Gli ormoni maschili, come il testosterone, favoriscono la crescita delle cellule tumorali della prostata. Pertanto, l’abbassamento dei livelli di testosterone nel corpo può aiutare a rallentare la progressione del cancro alla prostata.

I medici prescrivono in genere terapia ormonale per le persone con cancro alla prostata in stadio avanzato o cancro alla prostata che ritorna. Alcuni medici usano la terapia ormonale quando la malattia è nelle fasi iniziali, ma l’ American Cancer Society (ACS) raccomanda di guardare e aspettare come l’approccio migliore per il cancro alla prostata allo stadio iniziale.
Quanto è efficace?
Le terapie ormonali, come il lupron, sono spesso efficaci in combinazione con altri trattamenti per le persone con cancro alla prostata in stadio avanzato. Molti medici non raccomandano la terapia ormonale durante le prime fasi di questa malattia.

Un potenziale problema è che il cancro alla prostata può diventare resistente agli agonisti del LHRH nel tempo in alcune persone.

Secondo l’ ACS , i medici possono raccomandare terapie ormonali, come Lupron, per:

cancro che ritorna dopo radioterapia o chirurgia
cancro che si è diffuso troppo lontano per la radioterapia o la chirurgia per curarlo
persone che non possono avere radioterapia o chirurgia
carcinoma restringente prima della radioterapia
persone che stanno avendo radioterapia e hanno un alto rischio di ritorno del tumore dopo il trattamento


Cosa aspettarsi durante il trattamento


I medici usano spesso terapie ormonali, come il Lupron, in combinazione con radioterapia o altri trattamenti. Possono anche usarlo dopo l’intervento chirurgico.

Gli operatori sanitari amministrano Lupron come un deposito, che è un piccolo impianto che iniettano sotto la pelle della persona. L’individuo può spesso scegliere un sito di iniezione adatto a loro. I siti di iniezione comuni includono:

  • Arti superiori
  • cosce esterne
  • natiche


Il regime di trattamento per Lupron dipenderà dalle circostanze individuali e una persona può lavorare con il proprio medico per determinare il dosaggio migliore. Alcuni dosaggi tipici includono :

  • 7,5 mg – una iniezione ogni 4 settimane
  • 22,5 mg – una iniezione ogni 12 settimane
  • 30 mg – una iniezione ogni 16 settimane
  • 45 mg – una iniezione ogni 24 settimane


Quando una persona inizia per la prima volta un trattamento con Lupron, può avere un riacutizzazione del testosterone. Successivamente, potrebbero manifestare effetti collaterali dovuti a livelli di testosterone molto bassi nel loro corpo. Dopo l’interruzione del trattamento, i livelli di testosterone iniziano a tornare alla normalità.


Razzi di testosterone


Quando una persona prende per la prima volta il Lupron, i suoi livelli di testosterone possono aumentare, o flare, prima di scendere a livelli molto bassi. Per alcune persone, in particolare per quelle con carcinoma prostatico avanzato, un riacutizzarsi del testosterone può causare temporaneamente un peggioramento dei sintomi.

I sintomi di un bagliore di testosterone possono includere:

ostruzione degli ureteri, dei tubi che trasportano l’urina dai reni alla vescica
dolore osseo
peggioramento dei sintomi nervosi
compressione del midollo spinale
problemi con la minzione
Per aiutare a prevenire un riacutizzazione del testosterone, i medici possono anche prescrivere un farmaco anti-androgeno durante le prime settimane di trattamento con un agonista LHRH.

Effetti collaterali


Come con qualsiasi terapia medica, il lupron e altre terapie ormonali possono causare effetti collaterali. Molti di questi effetti collaterali sono sintomi di livelli di testosterone molto bassi.

Possibili effetti collaterali delle terapie ormonali, come il Lupron, possono includere :

  • perdita di massa muscolare
  • vampate di calore
  • fatica
  • irritazione della pelle nel sito di iniezione
  • disfunzione erettile o perdita di desiderio sessuale
  • testicoli e pene rimpiccioliti
  • cambiamenti nei lipidi del sangue
  • depressione
  • osteoporosi
  • sbalzi d’umore
  • tenerezza al seno
  • aumento di peso
  • la crescita del tessuto mammario
  • anemiaù


Una persona dovrebbe discutere eventuali effetti collaterali che stanno vivendo con il proprio team sanitario. Se gli effetti indesiderati sono gravi, il medico può raccomandare di cambiare il dosaggio o provare un trattamento diverso.

Opzioni di trattamento alternative


Ci sono diverse opzioni di trattamento per il cancro alla prostata, inclusi altri agonisti LHRH e vari tipi di terapia ormonale.

Altri agonisti LHRH includono :

  • goserelin (Zoladex)
  • triptorelin (Trelstar)
  • histrelin (Vantas)


Le terapie ormonali alternative includono:

  • Orchiectomia . Conosciuto anche come castrazione chirurgica, questa è una procedura chirurgica per rimuovere i testicoli di una persona. I testicoli producono la maggior parte del testosterone del corpo.
  • Antagonisti di LHRH . Questi farmaci agiscono in modo simile agli agonisti di LHRH, ma abbassano i livelli di testosterone molto più rapidamente. Gli antagonisti del LHRH sono una forma di castrazione chimica e i medici li usano per curare le persone con carcinoma prostatico avanzato.
  • Inibitori del CYP17 . Oltre ai testicoli, altre cellule del corpo producono piccole quantità di testosterone. Gli inibitori del CYP17 bloccano queste cellule dalla produzione di testosterone.
  • Anti-androgeni . Questi farmaci impediscono al testosterone di funzionare nel corpo. I medici prescrivono di solito anti-androgeni in combinazione con altre terapie ormonali.


Il primo trattamento per le persone con cancro alla prostata è spesso un’attesa vigile, in cui un medico controlla da vicino una persona per vedere come procede la malattia. Il cancro alla prostata può progredire molto lentamente e alcune persone potrebbero non richiedere mai alcun trattamento.

Se il cancro di una persona progredisce verso fasi più avanzate, le opzioni di trattamento possono includere:

radioterapia
chirurgia
crioterapia
chemioterapia
trattamento vaccinale


I medici usano spesso terapie ormonali in combinazione o in seguito a uno di questi trattamenti.

Prospettive


Poiché il cancro alla prostata progredisce molto lentamente, i tassi di sopravvivenza per questa malattia sono generalmente elevati.

Secondo l’ ACS , il tasso di sopravvivenza relativa globale a 5 anni per il cancro alla prostata è del 98%. Questa statistica indica che le persone con cancro alla prostata hanno il 98% delle probabilità di sopravvivere per almeno 5 anni dopo la diagnosi di quelle senza la condizione.

Tuttavia, la prospettiva di una persona può dipendere da quanto è avanzata la malattia quando un medico le diagnostica con il cancro alla prostata.

Per le persone con cancro che non si è diffuso oltre la prostata o si è diffuso solo ai tessuti o ai linfonodi vicini, il tasso di sopravvivenza relativa a 5 anni è quasi del 100% . Se il tumore si è diffuso ad altre aree del corpo, come i polmoni, il fegato o le ossa, il tasso di sopravvivenza relativa a 5 anni è del 30% .